Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Aggiornamento: ingresso negli Stati Uniti

Data:

21/04/2022


Aggiornamento: ingresso negli Stati Uniti

Dalla mezzanotte (ET) di domenica 12 giugno per i viaggiatori in partenza verso gli Stati Uniti e' caduto l'obbligo di esibire all'imbarco un test anti-Covid con risultato negativo o un certificato di guarigione da Covid. Le nuove disposizioni introdotte dal CDC hanno validita' di 90 giorni, al termine dei quali potranno essere prorogate o sospese in base all’andamento del quadro pandemico.

L’abolizione dell'obbligo del test anti-Covid non fa venire meno il requisito fondamentale della vaccinazione. Permangono in sostanza le restrizioni di cui alla Proclamation presidenziale del 25 ottobre 2021 ("Advancing the Safe Resumption of Global Travel During the Covid-19 Pandemic"), che disciplina nel dettaglio le procedure di accesso negli USA per i vaccinati e individua alcune limitate eccezioni all'obbligo di vaccinazione.

REGOLE PER L’INGRESSI NEGLI USA

VACCINATI (FULLY VACCINATED) E VACCINI AMMESSI

a) E' ammesso l'ingresso negli Stati Uniti ai viaggiatori che hanno completato la vaccinazione con i sieri approvati da FDA (Moderna, Pfizer e Johnson and Johnson) o inseriti nella Emergency Use Listing (EUL) dell'Organizzazione Mondiale della Sanita', tra i quali e' incluso AstraZeneca.

b) E' considerato "fully vaccinated" chi ha ricevuto almeno 14 giorni prima dell'arrivo negli USA la seconda dose di vaccinazione, o la dose singola nel caso di vaccini che prevedono una sola inoculazione (Johnson and Johnson).

c) Sono ritenuti "fully vaccinated" anche coloro che hanno ricevuto una vaccinazione mista, a condizione che sia stata effettuata con vaccini riconosciuti da FDA o inclusi nella EUL: "any combination of two doses of an FDA approved/authorized or WHO emergency use listed COVID-19 two-dose series".

NB. Una persona che ha contratto il CoVID-19 e ha ricevuto una sola dose di vaccino (ad eccezione del vaccino monodose Johnson & Johnson) non e' considerata completamente vaccinata per viaggiare negli Stati Uniti.

PROVA DI VACCINAZIONE

a) Il Certificato di vaccinazione (ammesso anche in formato digitale) deve essere presentato alla compagnia aerea al momento dell'imbarco.

b) La compagnia aerea dovrà verificare sia la corrispondenza tra i dati del viaggiatore e quelli riportati nel certificato di vaccinazione, sia la circostanza che il certificato sia stato emesso da un ente o da un organismo ufficialmente titolato all'emissione.

REQUISITI PER I MINORI

a) I minori di 18 anni sono esclusi dall'obbligo di vaccinazione

b) i minori di eta' compresa tra 2 e 17 anni (ove non vaccinati) devono comunque effettuare un Covid test un giorno prima della partenza per gli Stati Uniti.

ECCEZIONI ALL'OBBLIGO DI VACCINAZIONE

Sono molto limitate le eccezioni all'obbligo di vaccinazione per chi arriva dall'estero. Esse includono:

a) i minori di anni 18;

b) coloro che stanno partecipando a trial clinici Covid 19;

c) coloro che per ragioni o controindicazioni mediche non possono essere sottoposti a vaccinazione;

d) Coloro che hanno necessità di viaggiare per motivi di emergenza o umanitari (comprovati da una lettera del governo degli Stati Uniti);

e) coloro che viaggiano con visti non turistici da Paesi con tassi di vaccinazione inferiori al 10% (il CDC dovra' pubblicare la lista di tali Paesi).

I viaggiatori stranieri che rientrano nelle suddette eccezioni dovranno effettuare un test tra il 3 e il 5 giorno di arrivo negli Stati Uniti. Anche se l’esito del test sara’ negativo andrà effettuato un periodo di 7 giorni di autoisolamento a meno che non si disponga di una certificato di guarigione da Covid.

I beneficiari delle suddette eccezioni che intendano rimanere nel Paese per piu' di 60 giorni saranno tenuti ad effettuare la vaccinazione negli Stati Uniti. Sono fatti salvi i casi di coloro che per controindicazioni mediche non possono essere sottoposti a vaccinazione.

Ai sensi della Proclamation, le limitazioni non si applicano ai titolari delle seguenti categorie di visto:

a) A1, A2, A3 (diplomatici e funzionari di Governo)

b) G1, G2, G3, G4 (diplomatici, funzionari di Organizzazioni Internazionali)

c) NATO 1-2-3-4-6 (personale militare o civile che si reca negli USA nel rispetto degli accordi previsti in ambito NATO)

d) C1, C2, C3 (visti per viaggiatori in transito)

d) membri di equipaggio di navi e aerei

e) coloro che viaggiano per recarsi presso il Quartier Generale delle Nazioni Unite a New York (in tal caso e’ necessaria una lettera di invito da parte delle Nazioni Unite in cui sono indicate le ragioni del viaggio).

Per maggiori informazioni vedasi il travel assessment del CDC https://www.cdc.gov/coronavirus/2019-ncov/travelers/international-travel/index.html 


524